martedì 3 novembre 2009

Farine in arrivo

farine

La scorsa settimana avevo ordinato on line le farine per fare il pane e oggi sono arrivate.
Ogni volta che arriva l'ordine, il corriere mi chiede se abbiamo una panetteria, con tutti i colli che deve consegnare! In realtà la farina non è tutta per me e quando ordino, ordino in grande e acquisto anche per genitori e suoceri.
Tra le cose che ho ordinato ci sono 10 kg di farina 00, 10 kg di farina manitoba, 5 kg di farina tipo 0 e della semola di grano duro che dovrebbe andar bene anche per fare i semolini dolci.

Quando ho iniziato a panificare non ne sapevo molto di farine e tendevo ad utilizzare per ogni cosa la farina di grano tenero 00.
Via via ho però iniziato ad approfondire e ad appassionarmi e ho scoperto un mondo che mi era sconosciuto!:-)

Innanzitutto ho capito che esiste una differenza sostanziale tra la farina di grano tenero e la farina di grano duro, la quale viene chiamata "semola" generalmente.

La farina di grano tenero si può dividere in tipo 00, 0, 1, 2 e Integrale.
I tipi indicano il livello di raffinazione della farina: la 00 è quella più raffinata; la 0 è un pò meno raffinata, e via così. Via via che cresce il numero, le farine diventano più grezze fino alla integrale che è la meno raffinata di tutte e contiene anche della crusca.

La farina di grano duro o semola, invece, si distingue da quella di grano tenero per via del suo colore (giallo) e per via della sua granulosità. Viene utilizzata moltissimo nella preparazione della pasta.

Io oramai sono metodica nell'utilizzo della farine di frumento e ogni farina ha la sua destinazione:

-Per fare il pane utilizzo un mix di farina manitoba e farina 00, come vedete in questo post.
Il pane risulta ottimo.

-Per preparare i dolci (torte, frolle etc) utilizzo farina di tipo 00 e a volte un pò di farina integrale.

-Per fare la pizza utilizzo generalmente farina di tipo 0.

-Per fare il semolino dolce e gnocchi alla romana utilizzo la semola di grano duro.

Qualcuno potrebbe chiedersi cosa è la farina Manitoba. Io all'inizio ero incuriosita da questa farina dal nome così strano e che non sempre riuscivo a trovare.

La farina Manitoba è una farina di grano tenero molto forte e ricca di glutine, chiamata così perchè il grano da cui deriva, veniva coltivato nella regione canadese chiamata Manitoba.
E' ottima per panificare e per i prodotti che richiedono una lunga lievitazione o sono ricchi di grassi.

8 commenti:

Daniela B. ha detto...

Ikka,c'é un premio per te sul mio blog!passa a vedere :) sai che mia mamma ha comprato l'altro giorno la tua stessa farina?l ho riconosciuta dall'etichetta!
ciao!

Ikka ha detto...

Ciao daniela! Mi hai incuriosito un sacco!Passo subito a vedere!:-)

rosita ha detto...

forte il tuo blog,
allora il francobollo che consiglia di sbirciare i blog funziona!!!
Ho scoperto il tuo tramite un altro blog che ti segnalava non so più quale.
complimenti per come vivi e verrò a rubacchiare idee di decrescita....

rosita ha detto...

ciao
ti ho inserita nel gioco delle 8 domande se hai voglia e tempo di farlo.
baci

Ikka ha detto...

@rosita: Benvenuta! Appena riesco parteciperò al gioco delle 8 domande!:-)

sara t ha detto...

uh cara, questo post locopio e incollo sul mio pici'.
utile, davvero utile :)

e che bella l'immagine dele tantissime farine, blogger e panettiera!
sara

Eleonora ha detto...

Ma quante belle idee nel tuo blog!
Mi sa che da oggi passero' spesso da queste parti :-)
Eleonora

Emanuela ha detto...

Ciao, interessante il tuo blog, lo sbircio da un pochetto e mi sa che lo aggiungo ai miei preferiti...
Mi puoi dire dove compri le farine on-line? anche io faccio il pane, ho cercato mulini vicino a me, ma hanno chiuso tutti! e l'iper-mercato è molto triste per acquistare farine.
Un abbraccio