lunedì 26 ottobre 2009

Pizza con poolish

pizza fatta in casa con poolish

Da quando ho scoperto il poolish lo utilizzo veramente tantissimo.
La lievitazione mista che si ottiene con il poolish (sia acida sia alcolica) rende il pane e altri prodotti da forno davvero ottimi.

Ieri ero in preda ad una voglia matta di pizza, e quindi ho pensato di farla utilizzando il poolish che uso per fare il pane con la macchina del pane.
E' stato un esperimento riuscito!
Prima di ieri avevo sempre fatto la pizza in casa con lievitazione diretta, e veniva comunque buona ma con il poolish dovrebbe risultare più leggera, dato che la quantità di lievito di birra presente nell'impasto è minore.

Per fare la pizza con il poolish bisogna partire con un certo anticipo: io ho iniziato alle 10 del mattino per aver una pizza pronta da mangiare la sera. Il poolish in questione prevede infatti 5 ore di lievitazione.

Per il poolish:

- 300 gr di farina di tipo 0
- 300 gr di acqua tiepida
- 3 gr di lievito di birra fresco


Metto gli ingredienti in un contenitore e mescolo bene fino ad ottenere una pappetta. Lascio riposare il composto fuori dal frigo, coperto, per 5 ore.

Trascorse le 5 ore aggiungo:

- 200 grammi di farina di tipo 0
- un cucchiaino di zucchero
- due cucchiaini di sale.
- un cucchiaio d'olio extravergine di oliva


Impasto bene.

Se l'impasto è troppo molle e si attacca alle mani aggiungo ancora un pochino di farina.

Metto l'impasto a lievitare nel suo recipiente, coperto da un'asciugamano umido, in forno spento per 2 ore.
L'asciugamano umido farà in modo che l'impasto non si secchi in superficie e possa lievitare bene, mentre il forno è un posto coperto, al riparo da correnti d'aria che potrebbero disturbare la lievitazione.

Trascorse le 2 ore, divido l'impasto in due palline e le stendo con il mattarello per far uscire il lievito in eccesso.

Preparo due teglie con carta da forno leggermente oliata e vi dispongo sopra l'impasto steso.
Lo ricopro con il pomodoro e lo lascio lievitare ancora 30 minuti.

Qui sotto vedete una delle due teglie prima di essere infornata:

pizza fatta in casa con poolish

Accendo il forno alla temperatura massima (Il mio è un forno a gas che arriva fino a 260°) e quando è ben caldo inforno la prima pizza solo con il pomodoro.
Lascio cuocere 10-15 minuti o fino a quando l'impasto non mi sembra ben cotto.

Tiro fuori la teglia e aggiungo la mozzarella, che avrò precedentemente spezzettato con le mani ( mai tagliarla, perchè "fila" di meno, o almeno così mi hanno insegnato!:-)). E inforno di nuovo.
Lascio cuocere 5 minuti o fino a quando la mozzarella non sarà sciolta per bene.

Tiro fuori la teglia e aggiungo a piacere gli altri ingredienti (tonno, carciofini, olive, acciughe etc).
Informo di nuovo per qualche altro minuto.

Tiro fuori la prima teglia di pizza pronta da mangiare e inforno la seconda.
Mentre mangiamo la prima teglia,bla seconda cuoce per bene!:-)

2 commenti:

sara t ha detto...

io utilizzo questo metodoper fareuna focaccia di patate...ma non sapevosi chiamasse poolish :D
ah la culturadel web!

Ikka ha detto...

@sara t: le vie del web sono infinite...è proprio vero!:-)