giovedì 15 ottobre 2009

Farinata di ceci

Parlando di semplicità in cucina ecco un piatto davvero semplice e gustoso...e se vogliamo anche economico.
Sto parlando della Farinata di ceci. E' un piatto di impatto, che ricorda quasi una focaccia.
Non so perchè ero convinta che fosse difficile da preparare e invece con mia somma gioia ho scoperto tempo fa, che invece è proprio facile facile da cucinare. Ne potrei mangiare quantità industriali.:-)

Siccome sono profondamente curiosa spesso vado alla ricerca di come piatti come questo vengono inventati...e spesso viene fuori che il tutto è avvenuto in maniera casuale. Anche gli egizi, si dice, scoprirono la panificazione in modo casuale!

Leggenda vuole, secondo Wikipedia, che nel 1284 delle galee genovesi di ritorno da una battaglia contro Pisa, cariche di barili d'olio e sacchi di ceci, si siano trovate nel bel mezzo di una tempesta. Durante la tempesta alcuni sacchi e barili si rovesciarono e si inzupparono di acqua salata.
Siccome le provviste eran poche ai marinai venne comunque dato da mangiare una sorta di poltiglia di questi ceci, acqua e olio, la quale non era molto appetitosa. Alcuni marinai allora lasciarono le loro ciotole al sole e scoprirono che si era creata una sorta di frittella.
Una volta rientrati a Genova, i genovesi provarono a cuocere la "poltiglia" in forno e il risultato fu la farinata.


La ricetta che utilizzo io è questa:

Ingredienti:

-150 grammi di farina di ceci
-500 ml di acqua
-un pizzico di sale
-2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva

Procedimento:

Passo al setaccio la farina di ceci e la metto in una ciotola, dopo di che aggiungo l'acqua, mescolando con una frusta, per evitare che si formino grumi. Aggiusto di sale.
Copro con un asciugamano da cucina e lascio riposare fuori dal frigo 4 o 5 ore.
Tolgo la schiumetta che si è formata in superficie con un cucchiaio.
Unisco l'olio al composto. Mescolo bene.
Verso il composto in una teglia antiaderente (l'ideale sarebbe utilizzare un'apposita teglia in rame stagnato) e inforno a 250°, fino a quando non si rapprende. Gli ultimi 10 minuti accendo il grill in modo che si formi in superficie una crosticina.

Appena sfornata aggiungo alla farinata del pepe nero macinato e del rosmarino tritato.

Prima di levare la schiumetta si presenta così:

composto per farinata

La farinata appena sfornata:

farinata di ceci

Mi piacciono questi piatti così gustosi e allo stesso tempo così semplici... :-)

5 commenti:

Daniela B. ha detto...

Adoro la farinata!!!uno dei miei piatti preferiti di sempre..anche io potrei mangiarne una tonnellata..persino a colazione!
:)
Daniela

Erbaviola ha detto...

la adoro anche io la farinata... se poi una volta mi ricordassi di preparare la farina 4 ore prima... !!!!

sara t ha detto...

io penso di esserelìunica in tuttoil mondo a fare fatica a farla...ma non certo a mangiarla. diciamo che i e la farina di ceci non andiamo molto d'accordo, non mi vengono ne' farinata ne panissette.

mia nonnia invece, 93 anni, siccome da ragazzina aveva avuto una friggitoria a genova, sa fare tutte queste cose benissimo. mani d'oro e sapienza antica!

magri provo a seguire bene la tua ricetta!
sara

Ikka ha detto...

@daniela: ...anche io con la fame che mi viene a colazione potrei mangiare di tutto!:-)

@erbaviola: benvenuta!:-)

@sarat: io con queste dosi son sempre riuscita a farla venire la farinata!:-) Fammi sapere se ti riesce!:-)

Laura ha detto...

Mmh che buona.. devo provare a farla. Non sembra molto complicata. Certo, se avessi un po' di formaggio di Recco per farle compagnia..